Finanziare un’azienda attraverso la raccolta fondi azionaria significa investire soldi in cambio di quote del loro capitale, diventandone a tutti gli effetti soci. Se un’impresa in cui si è investito ha successo, le quote acquistate potranno vedere il proprio valore apprezzarsi rispetto al costo d’acquisto.

Gli 8 motivi per investire in Young Platform:

  1. L’investimento è soggetto a una detrazione fiscale del 40%. Come Startup Innovativa, Young Agency Srl può utilizzare un regime fiscale agevolato per la società, per i lavoratori che sono all’interno della StartUp Innovativa e per gli investitori esterni che immettono capitale. (scopri di più cliccando qui).
  2. L’investitore riceve delle “quote” della società Young Agency Srl nel momento in cui investe.
  3. Se nel futuro prossimo la società Young Agency Srl dovesse essere acquistata da un’azienda terza (Exit), quotarsi in borsa (IPO) o se la valutazione dell’azienda dovesse aumentare, l’investitore otterrà un profitto dall’investimento.
  4. La campagna di equity crowdfunding è già online su Seedrs, una delle piattaforme di investimento più importanti della Gran Bretagna. Questo garantisce all’investitore un livello di tutela molto elevato, in quanto la piattaforma effettua un’attenta selezione ed un processo di Due diligence molto severo.
  5. Seedrs, la piattaforma di crowdfunding dove stiamo effettuando l’operazione, offre la possibilità di scambiare le azioni di Young Agency Srl sul Mercato secondario (scopri di più cliccando qui).
  6. La valutazione pre-money del progetto Young Platform è di € 8.5 milioni.
  7. A partire da 250 Euro di investimento, per ogni Euro investito verrà dato 1 token Young. Se ad esempio investo 500 Euro, oltre a diventare socio di Young Agency, al termine della campagna mi verranno accreditati 500 token Young.
  8. Diversificare il portafoglio. Altro vantaggio dell’investimento in equity crowdfunding consiste nella possibilità per l’investitore di diversificare più facilmente il suo portafoglio, puntando su società che sono attive in settori diversi, dalla sharing economy, all’agritech, alla stampa 3D o nel settore FinTech-crypto, come Young.

Altri vantaggi

  • Siamo in una fase di sviluppo tecnologico senza precedenti: in tutti i settori gli investimenti in R&D si sono moltiplicati, aumentando esponenzialmente le possibilità di exit per le startup di successo. Inoltre, le startup che adottano un approccio lean possono creare prototipi e modelli di prodotto senza ricorrere a grandi capitali.
  • Stiamo investendo nell’economia reale, non in quotazioni di borsa delle quali non possiamo prevedere l’andamento ma in società costituite da poche persone che hanno un forte potenziale di crescita. Questo ci consente anche di offrire la nostra esperienza sia culturale, manageriale, imprenditoriale alle startup. Inoltre si traduce in un forte beneficio sociale, soprattutto per le future generazioni, che avranno delle nuove opportunità di lavoro e beneficeranno degli investimenti attuali.   
  • Le startup creano nuovi modelli di business, rivoluzionando quelli precedenti. La sharing economy ha aperto gli occhi a tutti di fronte alla possibilità di creare nuovi lavori e nuove fonti di reddito, fronteggiando attivamente il problema disoccupazione. AirBnB, Uber, BlaBlacar, sono servizi che generano benefici reali per tutti, quindi andrebbero capiti, incentivati e regolamentati cosi da generare un entrata economica per chi si mette a disposizione e un servizio nuovo per chi lo utilizza. 
  • Ancor più forte sembra arrivare la Crowd Economy, un’economia basata sulle persone, con il coinvolgimento della folla nel prendere una decisione sulla realizzazione di un prodotto/servizio, nel fornire un finanziamento sotto forma di investimento o di prestito. Crowdfunding e Crowdsourcing sono i primi elementi di questa nuova scuola di pensiero. Nel solo 2014 il Crowdfunding ha registrato un volume di oltre 16,8 miliardi$ con una crescita del 167%*
  • Il co-investimento serve a tutti, anche all’investitore professionale, venture capital, holding e fondi d’investimento, oltre a banche e imprese d’investimento che attraverso l’equity crowdfunding condividendo l’investimento, condivide anche il rischio ad esso legato. Può accrescere il proprio status come leading investor, e questo genera un beneficio anche in ottica di co-investimenti futuri. Investitori professionali di tutto il mondo stanno diversificando il loro portfolio, destinando quote all’investimento in startup, per ottenere ritorni maggiori che compensino quelli scarsi ottenuti da investimenti tradizionali.

Puoi investire in Young Platfom qui: https://www.seedrs.com/youngplatform

Per ulteriori info, scrivici direttamente a crowd@youngplatform.com