I token e i coin sono due tipologie di criptovaluta. Molti li considerano sinonimi o non ne conoscono la differenza, ma sono due concetti completamente diversi.

Che cos’è un Token?

Il token è la forma più elementare di asset disponibile sul mercato crypto. I token sono beni digitali emessi su una blockchain da un progetto. Il loro scopo principale è quello di servire come mezzo di pagamento per beni e servizi nell’ambito dell’ecosistema di quel progetto. Inoltre, conferiscono a chi li possiede il diritto di partecipare alla rete o addirittura di votare per decisioni sullo sviluppo del sistema, un po’ come accade con le azioni sul mercato finanziario.

Per comprendere meglio lo scopo dei token, distinguiamo tra due categorie principali: Utility e Security.  

Utility Token

I cosiddetti “token di utilità”, gli utility token sono esattamente ciò che il loro nome implica: sono usati come mezzo per raggiungere un obiettivo, proprio come un gettone per le giostre che, una volta inserito nella macchinetta, da a chi lo possiede il diritto di fare un giro sulla giostra. Alcuni token, tuttavia, non hanno alcun valore e nascono solo per gioco da meme o personaggi famosi, come il Dogecoin o il Trumpcoin.

Security Token

In secondo luogo, ci sono i security token, che rappresentano la quota di un progetto e danno ai loro detentori il diritto di aspettarsi profitti in futuro, proprio come i titoli sul mercato finanziario. I security token sono molto complessi, innanzitutto perché devono essere approvati dalle autorità finanziarie e sono sempre sotto rigoroso controllo.

Cos’è un coin?

I coin sono le prime forme di criptovaluta nate nel mercato e hanno un valore maggiore dei token. I coin sono il denaro digitale originario, costruito sulla base di tecnologie crittografiche e sulla blockchain. Proprio come la moneta fiat (Euro o Dollaro), i coin sono stati progettati per mantenere il valore e conservarlo nel tempo. La blockchain funge da sostituto del sistema economico reale e garantisce trasparenza e funzionamento sicuro.

Caratteristiche comuni

I coin hanno molte delle stesse caratteristiche della moneta fiat, in quanto sono:

  • fungibili, ossia divisibili in porzioni più piccole,
  • accettabili come equivalente alla moneta fiat nei punti vendita di beni e servizi,
  • durevoli grazie alla loro natura elettronica,
  • hanno una disponibilità limitata, che ne garantisce il valore attraverso la scarsità.

Bitcoin, Ripple, Litecoin, Monero e molte altre sono coin.

Caratteristiche distintive

Ecco due delle principali caratteristiche delle coin che le distinguono da tutti gli altri beni:

  1. I coin possono essere minati da un bacino di emissioni limitate e possono essere inviati o ricevuti come moneta ordinaria.
  2. I coin sono destinati ad agire solo come denaro e non sono utilizzato in alcun progetto particolare come mezzo per ricevere beni o servizi forniti da quel progetto.

Fungibilità 

Un concetto che ci aiuta ulteriormente a cogliere ciò che differenzia i crypto-asset è la fungibilità. Si parla di fungibilità in riferimento a valute e asset. 

Definizione

Una criptovaluta è fungibile se ogni sua unità è equivalente all’altra e se mantiene il suo valore quando viene scambiata o trasferita.
Ad esempio: se hai 20 token di YNG e ne dai 10 a un tuo amico, a te rimarranno 10 YNG, quindi la metà del valore intrinseco precedente, e il tuo amico avrà la stessa quantità di valore, in qualsiasi valuta sia essa espressa.

Alla luce di questa definizione, andremo ad approfondire  la fungibilità per coin e token.

La fungibilità per i coin

I coin sono denaro digitale sempre fungibile, che agisce come puro stoccaggio di valore. I coin acquisiscono valore o si svalutano nel tempo, e possono essere minati da un pool a emissioni limitate o meno.

La fungibilità per i token

I token possono essere sia fungibili che non. Esistono molti token fungibili e pochi token non-fungibili, perché questi ultimi sono considerati dei veri e propri valori da collezione.

I token invece non possono essere minati, agiscono sia come asset di utilità che danno accesso a beni e servizi nell’ambito di un progetto specifico, sia come garanzia o come equivalente di una quota di un progetto. Solitamente la maggior parte dei token sono pre-minati, hanno un limite massimo di emissione e possono essere acquistati solo negli exchange dei progetti che li hanno emessi.

I token non fungibili sono progettati per essere speciali. È bene pensare a questo tipo di token come oggetti unici e da collezione.

Le pietre preziose, i diamanti, per esempio, sono disponibili in tutte le dimensioni, qualità e tagli. Questo rende difficile stabilire se due diamanti hanno lo stesso valore. Un singolo diamante è paragonabile ad una gemma unica, che non può essere valutata allo stesso modo di tutte le altre.

I CryptoKitties sono forse l’esempio più noto di token da collezione e non fungibili. Si tratta di un videogioco in cui si allevano gattini virtuali, personalizzandoli e scambiandoli come asset.

Ogni CryptoKitty è unico e, a seconda del suo stile e del suo pedigree, potrebbe effettivamente valere un sacco di soldi.

Poiché non ci sono due CryptoKitty uguali, il loro valore varia notevolmente. Questo rende impossibile dividere un CryptoKitty in parti più piccole, scambiarlo per altri e riusarlo per creare un nuovo CryptoKitty di pari valore, come è possibile invece con beni fungibili come Bitcoin, o l’oro. 

Dove acquistare coin e token?

Coin e token possono essere acquistati e venduti sugli exchange. Il mezzo più popolare per acquistare token e coin è attraverso i dollari, euro o altre coin. I token generalmente non possono essere scambiati con altri token, poiché gli exchange funzionano con coin o valute fiat. Per acquistare i token di un progetto, i trader devono usare la valuta fiat o comprare coin e poi comprare i token. Lo stesso vale per le coin, che possono essere acquistate solo con altre coin o valuta fiat.

Ci sono decine di exchange sul mercato, ma uno dei più convenienti è Young Platform. Offre un’ampia gamma di pair, tra cui BTC, LTC, ETH e naturalmente il token YNG che si può guadagnare direttamente con l’app Stepdrop.

Young Platform è determinato a fornire un percorso educativo di altissima qualità sia per i principianti assoluti che per trader esperti e per gli appassionati del mercato crypto. Invitiamo tutti a leggere i nostri materiali e ad unirsi al nostro exchange per scoprire il pieno potenziale delle criptovalute.