Che cos’è un Wallet?

Un wallet è un portafoglio per criptovaluta, cioè uno strumento informatico che memorizza chiavi private e pubbliche e interagisce con varie blockchain per consentire agli utenti di inviare e ricevere valuta digitale e monitorare il proprio saldo. Se si desidera comprare, vendere o scambiare Bitcoin o qualsiasi altra criptovaluta, è necessario avere un portafoglio digitale.

Come funziona un Wallet?

Milioni di persone usano i wallet, ma c’è un po’ di confusione su come funzionano. A differenza dei tradizionali portafogli “tascabili”, i portafogli digitali non contengono valuta.

In realtà, le valute non vengono immagazzinate in nessun luogo né esistono in alcuna forma fisica. Tutto ciò che c’è e che viene protetto dal wallet, sono i dati e i risultati delle tue transazioni memorizzate nella blockchain.

Quando una persona ti invia bitcoin o qualsiasi altro tipo di valuta digitale, essenzialmente sta sottoscrivendo la proprietà delle monete all’indirizzo del tuo wallet. 

Quindi, semplificando, il wallet è il tuo piccolo angolo di blockchain a cui puoi accedere solo tu e che ti riserva le percentuali di criptovalute che ti sei guadagnato o che hai comprato. 

Come avviene lo scambio di criptovalute?

Per poter ricevere le valute, la chiave privata del tuo wallet deve corrispondere all’indirizzo pubblico al quale ti hanno inviato le cripto. 

Se le chiavi pubbliche e private corrispondono, il saldo nel tuo portafoglio digitale aumenterà e quello del mittente diminuirà di conseguenza. Per accedere al tuo wallet e poter spendere la valuta, dovrai inserire nel software del wallet la tua chiave privata.

Non avviene, quindi, un effettivo scambio di monete reali. Il trasferimento risulta semplicemente dalla registrazione della transazione sulla blockchain e da un cambiamento di saldo nel tuo wallet.

Quali tipi di wallet esistono?

Ci sono diversi tipi e formati di wallet che forniscono diverse modalità di conservazione e accesso alla valuta digitale. I portafogli digitali possono essere suddivisi in tre categorie: software, hardware e carta.

Software

I portafogli software possono essere desktop, mobile o online. Nei portafogli desktop si scarica e installa un programma per desktop su computer. Questo tipo di wallet è accessibile solo dal singolo computer in cui è stato installato e impostato. I wallet desktop offrono uno dei più alti livelli di sicurezza, ma se il computer viene hackerato o infettato da un virus c’è la possibilità che si perdano le proprie crypto.

Quelli online, chiamati anche hot wallet, funzionano tramite cloud e sono accessibili da qualsiasi dispositivo in qualsiasi luogo. Anche se sono i più comodi da usare, memorizzano le tue chiavi private online e sono controllati dal sito o estensione a cui ci si affida, il che li rende più vulnerabili agli attacchi di hacker e ai furti. 

Per i mobile, si accede tramite app sul proprio telefono e sono pratici perché possono essere utilizzati ovunque, anche nei negozi, ad esempio. I wallet per smartphone sono di solito molto più compatti e con meno funzionalità dei wallet da desktop a causa dello spazio limitato disponibile su un telefono.

Hardware

Si differenziano dai software wallet in quanto permettono di conservare le chiavi private di un utente su un dispositivo hardware come una chiavetta USB. Anche se gli hardware wallet sono comunque impiegati per effettuare transazioni online, sono conservati offline, il che garantisce una maggiore sicurezza. Gli hardware wallet possono essere compatibili con diverse interfacce web e possono supportare diverse valute; dipende solo da quale si decide di utilizzare. Inoltre, effettuare una transazione è facile. Gli utenti possono semplicemente collegare il loro dispositivo a qualsiasi computer o dispositivo, inserire un pin, inviare token e confermare. I portafogli hardware consentono di effettuare facilmente le transazioni mantenendo il denaro offline e lontano dai pericoli.

Carta

Sono facili da usare e con un livello di sicurezza molto elevato. Il termine paper wallet, “portafoglio cartaceo”, può semplicemente riferirsi ad una copia fisica o stampa delle chiavi pubbliche e private con cui accedere al wallet, ma anche ad un software che viene utilizzato per generare in modo sicuro la coppia di chiavi che viene poi stampata. L’uso di un wallet cartaceo è relativamente semplice. Il trasferimento di Bitcoin o di qualsiasi altra valuta sul tuo paper wallet avviene tramite il trasferimento di fondi dal tuo software wallet all’indirizzo pubblico indicato sul tuo paper wallet. In alternativa, se vuoi prelevare o spendere valuta, tutto quello che devi fare è trasferire fondi dal tuo paper wallet al tuo software wallet. Questo processo, spesso chiamato “sweeping“, può essere fatto manualmente inserendo le chiavi private o scansionando il codice QR sul paper wallet.