Abbiamo visto due metodi efficaci per guadagnare con le criptovalute: Staking e Airdrop. Se ti sei perso per strada l’articolo, ti consigliamo di leggerlo a questo link

Qui scopriremo nuovi modi per ottenere un guadagno grazie alle criptovalute.

Lending

Il Lending (letteralmente: “Concessione di prestito”) è una tipologia di servizio offerto da alcune piattaforme exchange che consiste nel congelare una parte delle tue criptovalute che vengono poi date in prestito ad altri utenti, con cui puoi guadagnare un margine di interesse. Il tasso d’interesse può essere fisso (deciso dalla piattaforma) o fissato da voi in base all’attuale tasso di mercato.

Il lending è una soluzione ottimale per chi gestisce il proprio Portafoglio crypto come un investimento a lungo termine. Invece di guadagnare solo con gli andamenti di mercato, il lending ti permette di generare un ulteriore margine sulle crypto che possiedi.

Piattaforme di content creation basate su Blockchain

Vi sono alcuni siti che fungono sia da blog che da wallet (portafoglio) e che supportano certe criptovalute. Queste piattaforme ibride permettono agli utenti di ricavare criptovalute dalla creazione di contenuti d’interesse senza dover far ricorso a pubblicità invadenti per essere remunerati.

Questo metodo può richiedere molto lavoro all’inizio, ma, se la piattaforma ottiene successo e quindi i propri contenuti ottengono effettivamente visibilità, può fornire una fonte di reddito costante una volta che si sono gettate le basi del proprio progetto. 

Ad esempio, un social network chiamato Steemit, consente ai creatori di contenuti di essere premiati nei token STEEM sulla base dei voti della community. Quei token possono essere scambiati con valuta fiat. La piattaforma è stata avviata a marzo 2016 e ora ha poco più di 750.000 utenti. A novembre 2017, secondo Wired, erano stati erogati $ 30 milioni a oltre 50.000 utenti.

Aprire un Lightning Network Node

Il Lightning Network è una micro rete di pagamento staccata dalla blockchain, che permette transazioni istantanee tra pochi utenti. Questo tipo di network è stato creato come soluzione alle tempistiche della blockchain Bitcoin, che sono di circa 10 minuti. Una transazione lightning è infatti immediata e non necessita di conferma da parte dei miner

Le transazioni di questa rete sono comunque registrate in un secondo momento su blockchain in base all’accordo stipulato tra gli utenti che ne fanno parte. 

Chi crea il network guadagna dalle fee pagate da chi si unisce al network e vi compie transazioni. Aprire un lightning network richiede alte competenze informatiche, ma esistono dei negozi online che vendono hardware con il software necessario pre-installato. In questo modo, metà del lavoro è fatto.

 

Fonti:

Cfr. D. Laufenberg, L. Li, H. Shahriar e M. Han, Developing a Blockchain-Enabled Collaborative Intrusion Detection System: An Exploratory Study, in Advances in Information and Communication, Proceedings of the 2020 Future of Information and Communication Conference (FICC), a cura di K. Arai, S. Kapoor e R. Bhatia, I, 2020, p. 174; W. Y. M. M. Thin, N. Dong, G. Bai e J. S. Dong, Formal Analysis of a Proof-of-Stake Blockchain, in ICECCS, 2018. Sul diverso concetto di “proof of work” sia consentito rinviare, ex multis, allo studio di C. Catalini, J. Gans, Some Simple Economics of the Blockchain, in NBER working papers, 2019, A-2.