Grazie al supporto della comunità Bitcoin, la Croce Rossa Italiana – Comitato Colli Albani ha raccolto più di 3 BTC, pari a oltre € 20.000, e ha acquistato il materiale necessario per allestire un Posto Medico Avanzato di secondo livello per pre-triage COVID-19.

Questa iniziativa ha dimostrato come è stato possibile trasformare BTC provenienti da tutte le parti del mondo in un bene tangibile, necessario durante una situazione di emergenza, in sole due settimane e con una commissione totale ben inferiore all’1%.

Premessa

L’articolo riepiloga il lavoro svolto da Helperbit in sinergia con Young Platform, il Blockchain Education Network Italia, il Blockchain Education Network e Gitcoin.

Aspetti operativi

Il processo di iscrizione, dal primo contatto alla creazione del portafoglio Bitcoin, è durata circa 3 giorni, a dimostrazione della rapidità di risposta del Comitato Colli Albani. 
In questa fase iniziale è stato eseguito il processo di due diligence, definizione dell’obiettivo del progetto e stesura della descrizione. 
Il Comitato Colli Albani ha quindi creato il proprio portafoglio Bitcoin multifirma (abilitato a Segwit, compatibile con Hardware Wallet Ledger, non-custodial) e lanciato il progetto:
https://app.helperbit.com/project/5e6a64ee84cb8662d901a29c

In soli 3 giorni, prima ancora dell’intenso lavoro comunicativo previsto, è stato raggiunto l’obiettivo di € 10.000.

Ad oggi, oltre 5.000 persone hanno visitato il progetto e l’iniziativa è stata riportata su oltre 50 crypto magazine, con decine di tweet a supporto.

L’ordine di acquisto dell’attrezzatura medica è stato inoltrato il 25 Marzo, e già il 27 Marzo è stata consegnata la tenda pneumatica autoportante, componente principale del Posto Medico Avanzato.

Il Comitato Colli Albani prevede il primo allestimento del PMA il 5 Aprile, in occasione della giornata di donazione del sangue che si terrà presso il Lago di Castel Gandolfo (Roma). 
La necessità di garantire la sicurezza dei donatori di sangue, tramite un sufficiente distanziamento, determina il primo utilizzo di questo PMA come postazione di screening per le visite e gli esami preliminari, effettuati dai medici ai donatori prima del prelievo.

Come riportato dal sito del Ministero della Salute: “Per effetto della paura di Covid-19, nella prima settimana di marzo le donazioni sono calate in media del dieci per cento in tutta Italia. Dopo i tanti appelli alla donazione dei giorni scorsi, l’afflusso dei donatori è tornato a crescere. Ora è importante mantenere questo trend per continuare a garantire le terapie degli altri malati. Eventuali riduzioni mettono a rischio i pazienti che ogni giorno hanno bisogno di trasfusioni, che altrimenti potrebbero ingolfare gli ospedali”.

Aspetti economici

Dal punto di vista economico, la raccolta fondi promossa da Croce Rossa – Comitato Colli Albani, ha portato a donazioni per un totale di 3.2 BTC.
Di questi, 2.91492543 BTC sono stati convertiti tramite Tinkl.it in Euro (€ 18,551 netti al momento del cambio) e inviati via bonifico al conto corrente del Comitato.

La somma delle commissioni richieste dal network Bitcoin per processare le donazioni sono state di 0,00989986 BTC (0,34%)
– 0% è la commissione della piattaforma Helperbit: per Policy aziendale Helperbit non applica alcuna commissione sulle donazioni
– la commissione del network Bitcoin per la transazione verso il payment processor Tinkl.it (TxID) è stata di 0.00492543 BTC (0,19%)
– 0% è la commissione richiesta da Tinkl.it in questa occasione
– € 3 è il costo dei bonifici bancari verso il conto del commerciante.
Totale commissioni: 0,55%

 

Dichiara Andrea Ferrero CEO di Young “Ringrazio tutta la community di Young per il supporto dato alla campagna contro il coronavirus, dimostrando ancora una volta come il senso di comunità ci renda capaci di superare qualsiasi situazione di difficoltà.”